Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!

Anello del Colle di Puriac

Informazioni
Tipologia di percorso
Mountain Bike
Dislivello
1006 m
Km
23.6 km

Nonostante la modesta lunghezza, questo anello percorre uno dei valloni più panoramici di tutta l’alta valle Stura: quello del Puriac. Lo si risale lungo una solitaria sterrata attraverso gli ampi pascoli d’alta quota del Gias Colombart, raggiungendo la spettacolare Bassa di Colombart ormai sul confine francese con la valle della Tinèe. La discesa regala un’emozione unica: il passaggio nel caratteristico Ferrere, oggetto di recenti interventi di recupero che lo hanno quasi totalmente rimesso a nuovo, rendendolo un piccolo tesoro da scoprire.

Partenza e arrivo da Bersezio da dove si parte in direzione di valle, si scende verso il torrente Stura di Demonte, lo si oltrepassa e sempre verso valle si segue il mezzacosta sterrato fino a quota 1580 m slm dove si procede in salita lungo la pista forestale, con tratti sostenuti, che raggiunge la carrozzabile per borgata Ferrere. Si evita di raggiungere Ferrere mantenendo la destra al bivio poco prima dell’abitato. L’asfalto cede nuovamente posto allo sterrato, ormai in vista dell’ampio pascolo di Gias Colombart. Alcuni ripidi strappi finali permettono invece di raggiungere la Bassa di Colombart. Un saliscendi mezza costa su terreno instabile permette in breve di raggiungere il Colle di Puriac. Per la discesa si percorre l’itinerario dell’andata per 2.4 km fino a intercettare, sulla destra, il sentiero che attraversa le praterie di Gias Colombart, ridiscende su Ferrere e da qui su Villaggio Primavera. Una ripida salita asfaltata tra i condomini dell’abitato permette di raggiungere ville Forani e da qui, sempre in ripida salita, ma su sentiero, si arriva al palo di un vecchio skilift dove si ritrova il mezzacosta, in parte percorso all’andata, che si segue fino a Bersezio.

Per saperne di più visita il sito MTB VALLE STURA

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?