Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!

Anello del Monte Bracco, Pian del Re

Informazioni
Tipologia di percorso
ciclismo su strada
Dislivello
1650 m
Km
78.5 km

Doppio anello sicuramente apprezzato dagli appassionati delle due ruote. Un primo tour pianeggiante, intorno al monte Bracco, tocca Revello e Barge per far ritorno a Paesana attraverso La Colletta. La seconda ascesa guadagna invece i 2020 metri del Pian del Re, dove nasce il fiume Po e dove, all’epoca di Francesco I di Francia, sorgevano gli
accampamenti dell’esercito francese impegnato nell’invasione del ducato di Savoia. Per giungervi si percorre un itinerario secondario che permette una visita al rinomato borgo di Ostana e che si ricongiunge alla alla strada principale poco oltre Crissolo.

Da piazza Vittorio Veneto di Paesana si inizia a pedalare verso valle lungo la provinciale di valle che raggiunge Sanfront dove si mantiene la sinistra alla volta di Revello dove, sempre a sinistra, si pedala verso Envie, San Martino e quindi Barge.

Raggiunto il capoluogo della valle Infernotto si percorre Viale della Stazione, via Giuseppe Mazzini e via Paesana che conduce ai 609 m slm de La Colletta. In discesa si fa ritorno a Paesana dove si mantiene la provinciale 27 in direzione di Crissolo. Al km 41.2 si svolta a destra lungo la tortuosa stradina che guadagna b.ta Ciampetti e da qui Ostana che si supera in discesa mantenendo sulla destra la carrozzabile che in 5.6 km raggiunge Borgo di Crissolo dove si riprende a salire in modo più deciso alla volta di Pian della Regina e Pian del Re (2020 m slm). Il rientro avviene sulla strada dell’andata fino a Borgo dove si prosegue sulla principale superando Crissolo e mantenendola fino a far ritorno al punto di partenza dell’itinerario.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Altre storie
lago alpino
Lago del Laus
Apri Chat
Hai bisogno di aiuto?