Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
panorama dalla cime del monte bram

Bivacco Bernardi e Monte Bram

Informazioni
DISLIVELLO
1160 m
SVILUPPO
16,2 km
PARTENZA/ARRIVO
San Giacomo di Demonte
SCARICA LA TRACCIA

La famosa “cumba”, paradiso per lo scialpinismo invernale, si trasforma in estate in un vallone con pendii fioriti baciati dal sole. Un itinerario che conduce al recente bivacco Bernardi oltre a specchiarsi sul laghetto del Bram. Il sentiero in cresta fa parte del lungo giro ad anello, la “Curnis Auta” che contorna la valle Grana.

Lasciata l’auto alla fine dell’asfalto dopo San Giacomo di Demonte, si inizia salendo con calma su strada sterrata. Superato il Gias Bourel, al tornante si tiene la destra, e si continua fino a individuare il sentiero che ripido sale fino al lago. Si consiglia di superare il lago, salire fino al Monte Grum e da qui in cresta “tornare indietro” fino al Monte Bram. Dominerete la valle Stura e la vicina Valle Grana. Il percorso continua fino al colletto per poi tornare al lago e quindi rientrare.

Itineriario estivo, NON adatto ai bambini.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Altre storie
Bric la Plata
Apri Chat
Hai bisogno di aiuto?