Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
Cappella di San Membotto a Moiola

Cappella di San Membotto – Moiola

© Archivio Unione Montana Valle Stura

Informazioni
Indirizzo
SS21, km 10 - 12010 Moiola (CN)
Telefono
0171692266
Unione Montana Valle Stura

La cappella di San Membotto si trova sul lato sinistro della strada statale (SS21) che risale la Valle Stura, poco fuori dall’abitato di Moiola. Viene citata come possedimento dell’abbazia di San Teofredo di le Puy una prima volta nel decreto del vescovo di Asti (28 luglio 1098) e poi dalla bolla papale di Alessandro III (7 dicembre 1179); i medesimi possessi sono poi confermati da papa Clemente IV nel 1266 – 1267. La chiesa è tutto ciò che resta dell’antico paese di S. Benedetto che si estendeva sulle sponde dello Stura ed era dotato di un castello fortificato. Nel XIV secolo, con la decadenza del borgo e del castello, anche la chiesa, sempre nominata come San Bernardo, declinò, ma assunse a poco a poco il ruolo di piccolo santuario di devozione, anche per l’aggiunta della dedicazione a San Membotto, martire dell’ordine benedettino protettore del bestiame. Nella visita pastorale del 1664 si nomina l’ancona raffigurante La Madonna con i santi titolari.

Per un approfondimento clicca QUI.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?