Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
cima cialancia innevata con scialpinista

Cima Cialancia

© Valle Stura Adventure

Informazioni
DISLIVELLO
750 m
SVILUPPO
10,1 km
PARTENZA/ARRIVO
Bergemolo
SCARICA LA TRACCIA

Partendo dalla conca prativa di Bergemolo, dove è possibile ammirare il suo olmo secolare, si cammina verso il Pra della Sala e il Colle dell’Arpione per poi affrontare l’ultima salita in cresta fino alla cima; il tutto sotto l’imponente massiccio roccioso del Monte Bourel.

Partendo a piedi dal Rifugio Olmo Bianco, si inizia quasi subito la salita su strada sterrata fino alla conca del “Pra della Sala”, da qui si prosegue a salire e si torna nel bosco, fino ad incontrare un sentiero che sale ripido fra gli abeti fino al Colle dell’Arpione, finestra panoramica sulla Valle Gesso e il Parco delle Alpi Marittime. Si continua a salire verso est seguendo l’evidente sentiero fino alla cima. Un panorama incredibile vi circonda. Davanti a voi la pianura cuneese, il Monviso, l’alta valle Stura e tutte le cime delle Alpi Marittime.

Un itinerario splendido sia in estate che in inverno, ma in entrambe le stagioni non adatto ai bambini.

 

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?