Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
cappella di santa croce aisone

Cappella e confraternita della Santa Croce – Aisone

© Archivio Unione Montana Valle Stura

Informazioni
Indirizzo
Strada Statale del Colle della Maddalena
Unione montana valle stura

La cappella dedicata alla Santa Croce si trova presso l’antica strada che conduceva a Vinadio; essa conserva una delle rare testimonianze ad affresco del XVI secolo, che raffigura Cristo crocifisso tra i due ladroni e la Madonna dolente. La cappella sorse probabilmente proprio in quel periodo, su iniziativa dell’omonima confraternita, come meta di processione. In origine doveva avere l’impianto architettonico tipico delle cappelle di quel periodo, ossia una pianta quadrangolare con copertura a crociera. Nel XVIII secolo venne ampliata ed innalzata e in questa occasione fu addossato un nuovo altare alla parete di fondo (che andò a coprire l’affresco).  

Al centro del paese, lungo la Strada Statale del Colle della Maddalena e quasi dirimpetto alla parrocchiale, sorge invece l’oratorio vero e proprio della Confraternita. Nel XVI i confratelli si riunivano in un oratorio più piccolo che venne ricostruito nel luogo dove lo vediamo oggi nel 1642. Distrutta dal passaggio dell’esercito franco spagnolo nel 1744, fu un’altra volta rinnovata nel 1776. Le decorazioni in facciata risalgono alla metà del XIX secolo ma sono state riprese nel secolo scorso.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?