Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
paese tra le montagne

I sentieri dell’Ecomuseo del Contrabbandiere

© Simone Mondino - Archivio Unione Montana Valle Stura

Informazioni
partenza
Pontebernardo
Arrivo
Ferriere
tempo di percorrenza
3,30 h
dislivello
1045 m

L’Ecomuseo della Pastorizia propone i sentieri sulle tracce di pastori, contadini e contrabbandieri per ammirare paesaggi suggestivi e scoprire i segni lasciati dall’uomo sul territorio. Il sentiero da Pontebernardo a Ferriere si sviluppa tra i comuni di Pietraporzio e Argentera. Partenza è l’abitato di Pontebernardo; seguendo l’antica mulattiera che si inerpica sul ripido pendio, si attraversano la borgata Murenz, la località Lou Quioùot de la Loubìera e alcune opere fortificate in caverna degli anni ’40.

Attraversando i valloni dove sono visibili i segni della pastorizia, si scende fino a Rio Forneris e dopo una breve salita si intercetta la mulattiera per il colle del Ferro, seguendo la quale si giunge alla borgata Ferriere, che ospita la Mizoun dal Countrabandìer.

Lungo il percorso vi è il trinceramento della Loubiera; con l’inizio del Settecento una delle linee di difesa più importanti della Valle Stura diviene lo sbarramento naturale della Barricate. Nel 1742, in previsione della discesa in valle delle truppe dell’esercito gallo-ispano, la linea di difesa è rafforzata con un lungo trinceramento in pietra a secco, sul pianoro della Loubiera e di Murenz, oggi ancora visibile.

Percorso adatto ai bambini e percorribile in tutte le stagioni.

Si consiglia di organizzarsi con due automobili (una alla partenza e una all’arrivo) in modo da non dover percorre al contrario il percorso. Le distanze sono calcolate solo sulla tratta di andata.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Altre storie
Sentiero del Drago
Apri Chat
Hai bisogno di aiuto?