Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!
paese di Gaiola

Soffioni di Gaiola

© Simone Mondino - Archivio Unione Montana Valle Stura

Informazioni
DISLIVELLO
315 m
SVILUPPO
6,2 km
TEMPO PERCORRENZA MEDIO
3,40 h
ANELLO - PARTENZA/ARRIVO
Gaiola centro paese - bivio per Castelletto
SCARICA LA TRACCIA

Il soffio caldo della montagna

Escursione che si snoda tra i boschi della media valle, con alcuni scorci panoramici sulla valle e ci porterà a vedere da vicino il fenomeno dei “soffioni”: cavità carsiche caratterizzati da soffi di aria calda, visibile soprattutto in inverno.

Dalla piazzetta di Gaiola, si risale il paesino fino alla fontana. Su strada sterrata si raggiunge la cappella di San Bernardo (XVI sec.), dove si inizia a risalire il pendio soleggiato su ampi traversi. Giunti in cima si scende per poco, per poi imboccare un ripido sentiero in salita sulla destra che ci conduce fino al soffione più grande.

Adatta ad ogni stagione, consigliamo di fare questa camminata specialmente in inverno.

Itinerario adatto a essere affrontato con passeggino da sterrato.

Rifornimento acqua a inizio percorso e durante il cammino.

L’effetto dei soffi di aria calda è ben visibile con la neve.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?