Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!

Anello “Della Seta e della Pera Madernassa”

Informazioni
Tipologia di percorso
Mountain Bike
Dislivello
pianeggiante
Km
17.4 km

Un doppio anello pianeggiante, percorribile o meno nella sua interezza e che si dipana lungo stradine di campagna, in parte a fondo naturale, in parte no, all’imbocco della Valle Grana. Punto di partenza il Filatoio Rosso di Caraglio che, costruito tra il 1676 e il 1678, risulta essere il più antico d’Europa e oggi centro del Museo del Setificio Piemontese. Da qui si inizia a pedalare lungo gli itinerari attrezzati, con pannelli grafici che permettono di cogliere curiosità e aneddoti legati ai due temi portanti del progetto, la pera Madernassa e il baco da seta.

Punto di partenza il Filatoio di Caraglio dove si inizia a pedalare in direzione Cuneo. Prima rotonda si mantiene la destra, imboccando via Angelo Brofferio, via Giovanni Raposo, via Sant’Agnese. Raggiunta la provinciale si svolta a destra e subito dopo ancora a destra in via Paniale che si abbandona dopo 230 m mantenendo la sinistra e pedalando su sterrato fino a raggiungere Roata Fresia. Qui si svolta a destra, nuovamente su asfalto fino a Roata Martini dove si può decidere di svoltare a destra e, in 650 m, chiudere il tour a Bottonasco o seguire la sterrata che raggiunge Valgrana, b.ta Saru, b.ta Biut e, quindi, Bottanasco. Al successivo bivio si mantiene la sinistra e si affronta la leggera salita che porta al Colletto di Paniale e all’omonima borgata dove si svolta destra e raggiunge il bivio per via del Colletto Torrazza . Un’ultima breve risalita permette di scollinare, su sterrato, su via Montebello che, in discesa, conduce al punto di partenza dell’itinerario.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?