Il sito visit.terresmonviso.eu è online in versione Beta! Hai consigli e feedback su come migliorarlo? Scrivici sui social!

Anello di Media Valle e discesa dei Piloni

Informazioni
Tipologia di percorso
Mountain Bike
Dislivello
1060 m
Km
37.6 km
anello - partenza/arrivo
San Damiano Macra

L’itinerario consente di scoprire angoli poco noti della media valle Maira, lungo piste forestali, antichi collegamenti tra le borgate e divertenti single-trail. Suggestivo e panoramico, il colle della Margherita conserva le testimonianze della lotta partigiana e di un passato storico non molto lontano. La forestale che collega Paglieres a Celle Macra, ombrosa e scorrevole, è l’ideale da percorrere nelle giornate più assolate. La discesa finale è una continua sorpresa, con un susseguirsi di piloni votivi e piccole cappelle a testimonianza della fervida fede della gente di montagna.

Si parte da San Damiano Macra lungo la provinciale in direzione Dronero; dopo 670 m si devia a sinistra, imboccando la carrozzabile che risale il vallone di Foresti fino a b.ta Serre dove si svolta a destra seguendo la sterrata che raggiunge b.ta Chabriera. Si evita l’asfalto mantenendo la destra e raggiungendo in breve b.ta Galliana dove s’imbocca il divertente single trail “Sentiero dei Caprioli” che raggiunge la chiesetta di San Bernardo. Si continua a pedalare su asfalto, prima in discesa fino ad attraversare la provinciale della valle Maira e poi in salita sul versante opposto fino a raggiungere la piazza di Cartignano capoluogo. Si segue via Copetto che si collega alla carrozzabile del vallone della Margherita e dopo 8.4 km raggiunge l’omonimo colle. Un divertente sentiero si inoltra nel fitto della faggeta e permette di arrivare a b.ta Bedale, nel vallone di Paglieres. Si ritorna su asfalto, in salita, fino a Saretto dove si riprende a pedalare su una larga pista forestale sterrata di collegamento tra le borgate Serre, Soglio Belloni, Soglio Bianchi e Celle Macra. Raggiunto l’asfalto a quota 1390 m slm si scende per pochi metri imboccando subito il tecnico sentiero sulla destra che si immette su una più larga pista erbosa. Si svolta a destra raggiungendo vari piloni votivi e la cappella di San Giacomo fino a giungere nei pressi di b.ta Garino. Si attraversa il ponte sul Maira e si risale la rampa che in breve si guadagna la carrozzabile di valle per 4.2 km fino a San Damiano Macra.

Un territorio che ha ottenuto il riconoscimento dall’UNESCO come Riserva della Biosfera del Monviso, una terra discreta, ma di straordinaria bellezza e unicità.

Queste valli sono il territorio ideale per chi ama la montagna e la natura e soprattutto lo sport all’aria aperta: dal trekking alle passeggiate a cavallo; dal mountain bike all’arrampicata sportiva e su ghiaccio; dal kite surf al parapendio; dallo sci alpino a quello di fondo; dalla canoa al rafting.

Hai bisogno di aiuto?